Champagne: entro quando berlo?

by Antichità Massara

Champagne: entro quando berlo? Una domanda lecita, soprattutto quando ci si ritrova con una piccola collezione di bottiglie conservate intatte. Lo Champagne è sicuramente il vino più longevo, ma la sua durata dipende da molteplici fattori. Dopo diversi anni, lo Champagne muta le sue caratteristiche ed in alcuni casi è sconsigliabile berlo. 

I frattori principali sono legati alla conservazione e riguardano: 

  1. Temperatura
  2. Posizione
  3. Luce
  4. Umidità

1. Temperatura

Come tutti i vini, anche lo Champagne richiede alcune accortezze legate alla temperatura. In generale dovrebbe essere conservato ad una temperatura di circa 10°C-12°C, evitando di modificarla troppo spesso e lasciandola, dunque, costante. Ovviamente, prima di berlo è consigliabile conservarlo in frigorifero, ma solo per poco prima del consumo!

2. Posizione

Non tutti sanno che lo Champagne dovrebbe essere conservato “a testa in giù” o sur point. In ogni caso, possiamo anche conservare il nostro Champagne mantenendo le bottiglie in orizzontale. L’importante è che il tappo sia sempre mantenuto umido, in modo tale da non lasciar passare l’aria!

3. Umidità

L’umidità è un fattore molto delicato e leggermente più difficile da controllare, soprattutto se non si hanno gli strumenti e gli spazi per farlo. L’umidità dovrebbe essere intorno al 70%: in questo modo il tappo sarà più elastico e adagiato alla forma della bottiglia in modo più ermetico. Se il clima è troppo secco, la conservazione è notevolmente ridotta, mentre se è troppo elevata si rovineranno più facilmente le etichette (diminuendone notevolmente anche il valore!).

4. Luce

Come tutti i vini, soprattutti bianchi, lo Champagne è estremamente sensibile alla luce. Quanto è bello avere una pregiata bottiglia come soprammobile? Purtroppo, però, è sconsigliabile! In generale, è sempre meglio proteggere la bottiglia (soprattutto se trasparente) dalla luce.

Champagne: entro quando berlo?

In generale possiamo parlare di massimo una decina d’anni. Già oltre i 3 anni, il sapore è corrotto. Consideriamo che, se ad oggi (2022) il marchio X commercializza un vino “Vintage 2012”, esso è già pronto per essere degustato in tutte le sue fragranze!

 

Possiedi una collezione di vini e vorresti venderla?

You may also like

Leave a Comment

× Chiedi informazioni!