Perchè nel Settecento si usavano le parrucche?

by Antichità Massara

Perchè nel Settecento si usavano le parrucche? Principalmente perchè le parrucche andavano di gran moda ed erano un simbolo di elevata classe sociale, soprattutto se incipriate a dovere. Le portavano i nobili, il re e le persone benestanti.

Perfino gli Egizi, in tempi ben più antichi, ne facevano uso. In Europa, l’origine di questa usanza, è piuttosto tragica: siamo intorno a fine ‘600, quando la Sifilide era un problema più che tangibile. William Clowes, medico del XVII secolo, scriveva di una “moltitudine infinita” di pazienti con la sifilide che a quel tempo intasavano gli ospedali di Londra. Gli antibiotici ancora non esistevano e i malati mostravano i segni della malattia: ferite aperte, eruzioni cutanee, cecità, demenza e la perdita di capelli a chiazze.

Quest’ultimo problema era considerato molto imbarazzante; una testa calva poteva danneggiare la reputazione di una persona!

Ma oltre alla moda e all’eccezione di malati di sifilide, la più importante ragione era legata ai pidocchi! La pediculosi infuriava anche nelle corti più ricche ed era molto più semplice coprire il problema con una parrucca che rimuoverli. Esse venivano periodicamente portate a sistemare e ripulire. 

 

Non immaginiamo neanche il prurito!

Contattaci

Per informazioni e appuntamenti

Affidati a veri esperti e lasciati guidare nella vendita dei tuoi oggetti. Infatti, Antichità Massara vanta quasi 40 anni di esperienza. Approfitta del nostro servizio di valutazione gratuita via Whatsapp e via e-mail. Effettuiamo sgomberi e saranno a carico nostro. Inoltre siamo specializzati nella valutazione in blocchi di lasciti ereditari. Vuoi vendere i tuoi oggetti ma non sai come funziona? Esplora la sezione FAQ e scopri le domande più frequenti. Altrimenti puoi contattarci e riceverai l'assistenza di cui hai bisogno.

You may also like

Leave a Comment

× Chiedi informazioni!