Design

8 cose che non sapevi sulla Vespa, sei pront*? La Vespa è stata brevettata il 23 aprile 1946 da Piaggio & Co. SpA. In 60 anni di storia, le caratteristiche dei modelli si sono evolute insieme al progresso tecnico, mantenendo però immutato il fascino e l’autenticità. 

Ecco di seguito alcune curiosità, le sai tutte?

  1. Il nome: “Vespa” nasce innanzitutto dalla linea che ricorda vagamente la forma dell’insetto, così come dal suono del motore, che ne ricorda il ronzio. Si dice anche, però, che sia stato “sancito” da un’esclamazione, fatta da Enrico Piaggio: «sembra una vespa!»
  2. Lo stipendio di Corradino d’Ascanio. La Piaggio offriva ai progettisti della Vespa originale una parte delle vendite di ciascun veicolo venduto. Oltre al suo stipendio mensile, Corradino d’Ascanio, ingegnere progettista del primissimo modello, era il dipendente più pagato della città di Pontedera.
  3. Lo zampino di Alfa Romeo. Nel primo periodo di produzione, Piaggio ha chiesto ad Alfa Romeo di produrre sia il motore che il telaio dei futuri modelli Vespa. 
  4. Il Regno Unito è diventato il secondo mercato più importante per il marchio, in particolare con l’esplosione della sottocultura Mods (abbreviazione di modernista) negli anni ’60.
  5. Il simbolo di italianità per eccellenza. Oggi la Vespa rientra nell’elenco di quando si chiede ad un Americano di descrivere la cultura italiana. Oltre ad aver presenziato in infiniti film, la Vespa è stata di recente inserita del film di animazione Pixar “Luca”, ad oggi candidato agli Oscar!
  6. La Vespa di Salvador Dalì. La Vespa 150S del 1962, personalizzata dal famoso artista Salvador Dalì, è la più famosa del marchio.
  7. Un modello ispirato ai mezzi militari. Il modello Airborne, era una motocicletta leggera con ruote piccole che veniva paracadutata nelle zone di conflitto durante la guerra.
  8. Nel XIX secolo, la società Piaggio aveva un importante ruolo nella costruzione navale e nel settore ferroviario, prima di arrivare all’aviazione del XX secolo. Durante la seconda guerra mondiale, le fabbriche della società vennero gravemente danneggiate, e seppur ricostruite immediatamente dopo il conflitto, Piaggio non riesce a proseguire nella produzione di velivoli Axis.

 

via www.barnebys.it/

Contattaci

Per informazioni e appuntamenti

Affidati a veri esperti e lasciati guidare nella vendita dei tuoi oggetti. Infatti, Antichità Massara vanta quasi 40 anni di esperienza. Approfitta del nostro servizio di valutazione gratuita via Whatsapp e via e-mail. Effettuiamo sgomberi e saranno a carico nostro. Inoltre siamo specializzati nella valutazione in blocchi di lasciti ereditari. Vuoi vendere i tuoi oggetti ma non sai come funziona? Esplora la sezione FAQ e scopri le domande più frequenti. Altrimenti puoi contattarci e riceverai l'assistenza di cui hai bisogno.

0 comment
2 FacebookTwitterPinterestLinkedinTumblrRedditWhatsappTelegramLINEEmail

Juicy Salif di Philippe Starck: when life gives you lemons…make lemonade! Un vero oggetto iconico, caratterizzato da uno stile freddo, moderno ed estremamente riconoscibile. La storia di questo spremiagrumi, nato negli anni ’80, vi stupirà certamente. 

Nato… per caso!

Non è la prima volta che nel mondo del design un oggetto nasce “casualmente”. 

Capriaia, fine anni ’80. Philippe Starck è a pranzo e sta abbozzando alcuni schizzi dedicati alla produzione di un vassoio per Alessi. In quel momento, il cameriere porta la frittura di calamari che aveva ordinato ma… manca il limone! A questo punto l’immagine del Juicy Salif appare nella sua testa e inizia ad abbozzare alcuni schizzi sulla tovaglietta (imm. nel carosello). 

“Oggi Juicy Salif fa parte della collezione permanente del MoMA di New York ed è sicuramente lo Spremiagrumi di Alessi, quello con la S maiuscola, nonché uno degli oggetti più iconici disegnati da Philippe Starck. Qualcuno dice che non funziona bene, qualcuno lo celebra come esempio di forma al di sopra della funzionalità.”



Ho ricevuto una tovaglietta da Starck. Su di essa, fra alcuni segni incomprensibili e schizzi di salsa di pomodoro, si vedeva la forma inconfondibile di quello che sarebbe diventato lo spremiagrumi Juicy Salif.
Juicy Salif di Philippe Starck: when life gives you lemons...make lemonade!
Alberto Alessi
Designer e Businessman

Possiedi oggetti di design e vuoi venderli?

2 comments
4 FacebookTwitterPinterestLinkedinTumblrRedditWhatsappTelegramLINEEmail
× Chiedi informazioni!